IPhone 7: 5 cose che mi hanno deluso.

Ciao a tutti cari lettori, stavolta non saranno i nostri nerd a scrivere, ma io, una semplice utente media Apple e, come tale, mi esprimerò: se cercate qualunque cosa che concerna il lato prettamente tecnico, mi dispiace, vi deluderò.

Ho spesso avuto fra le mani alcuni dei numerosi Apple devices, quali iPhone 4s, 5s, 6 e 7, ed ho potuto osservare l’evoluzione di iOS nel corso degli anni.

Veniamo però al dunque. Da circa una settimana ho potuto sperimentare con l’ultimo arrivato a casa Apple, ovvero l’iPhone 7 nella sua versione Plus: è praticamente un televisore, tale e quale. Che dire, per i prezzi che questi telefoni hanno, mi aspettavo qualcosa in più: non parlo, ovviamente, della scheda tecnica, ma di quegli aspetti più pratici che sono tangibili anche da noi users medi, che ignoriamo l’aumento di memoria RAM o il miglioramento del processore.

  1. La dipartita del Jack. Lo so che ve lo aspettavate, ne hanno parlato tutti: ma come si può non discuterne? Capisco il voler passare alla tecnologia Lightning, ma insomma, possibile che non possa usare le cuffie mentre il telefono è in carica? Per fare ciò, ho bisogno di ulteriori gadgets, ergo ulteriori spese.
  2. La batteria. Che dire, ancora non ci siamo: il confronto con la concorrenza è ancora un’utopia.
  3. La localizzazione GPS. Possibile che ancora debba fare affidamento su Google Maps? Non so voi, ma spesso le Mappe mi giocano brutti scherzi: non riesco a trovare un indirizzo, funzionano lentamente e, con gli ultimi aggiornamenti, l’utilizzo è divenuto sempre meno intuitivo, più macchinoso.
  4. La modalità risparmio energetico. Non è la funzione in sé il problema, ma dove si colloca: avrei apprezzato che questa si trovasse direttamente nel cosiddetto Centro di Controllo, così da accedervi facilmente, senza dover scorrere tutto il menù delle Impostazioni.
  5. La possibilità di ricarica wireless. Sarebbe stata una bella conquista per Apple, visto che i loro cavi di ricarica sono tra i più fragili che abbia mai avuto: ne avrò cambiati almeno 10.

Queste erano le 5 cose più significative che mi hanno lasciato insoddisfatta, sebbene ce ne siano altre (il rapporto qualità-prezzo e il limite della memoria non espandibile) che rientrerebbero in un discorso molto più ampio.

 

 

Samuel Rossi

Il "tamarro" del gruppo, appassionato di informatica e tecnologia, venderei anche un rene per aggiungere qualche led al mio PC.

samuelnerd-shelter-com has 44 posts and counting.See all posts by samuelnerd-shelter-com